14 | 08 | 2018
Berlusconi vuole la grazia PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
2013-11-24

Berlusconi e la dignità (?!)

 

Il pregiudicato Berlusconi ha dichiarato che per dignità non può chiedere la grazia al Presidente della Repubblica aggiungendo che tocca a Napolitano dargliela.

 

Berlusconi s'è addormitooo

 

Con questa dichiarazione Berlusconi dimostra chiaramente di non conoscere il significato della parola dignità e la confonde con l’arroganza, la supponenza, il disprezzo che trasudano dalla sua stessa richiesta.

Berlusconi s'è ringalluzitooo

Se conoscesse la parola dignità non avrebbe fatto e detto le infinite cose che lo hanno reso famoso nel mondo rendendolo ridicolo, un guitto senza pudore dai tanti nomignoli (venditore di tappeti, testa di asfalto, il cavaliere mascarato, berluscaz), e soprattutto ridicolizzando e rendendo poco credibile la nostra Italia.

Se sapesse cosa significa la parola dignità avrebbe capito che per dignità, per l’onore delle Repubblica, per il rispetto che si deve ai Cittadini ed alle Istituzioni il Presidente NON PUO’ concedergli la grazia.

Ma Berlusconi è il campione dell'amore, della generosità, della bontà, della tolleranza, il detentore della verità, l'Unto del Signore, il primo di tutti, il migliore, quello che non sbaglia mai, quello che ha capito tutto prima degli altri e se qualche cosa non va è sempre per colpa di qualcun altro. La dignità a lui è cosa sconosciuta.

 

Berlusconi - sono il primo

 

Berlusconi - Economist & Guardian

 

E’ l’uomo che ha dichiarato di avere un complesso di superiorità che stenta a tenere a freno.  Non si accorge che il complesso deve averlo davvero, ma un grande, grandissimo complesso di inferiorità che lo spinge sempre e comunque a strafare, a debordare, a mettere i piedi nel piatto degli altri.

Solo pensando che sia afflitto da un complesso di inferiorità straripante che deve superare ad ogni costo si possono capire e interpretare i tanti eccessi, le tante originalità del cavaliere, la sua esigenza insopprimibile di auto incensarsi, di essere sempre con qualsiasi mezzo al centro dell’attenzione e con i riflettori addosso.

 

 

 

Berlusconi - carri di carnevale
 
Ulti Clocks content
Petizioni Grecia
ITALIA150
ItaliaUnita150
150° UNITA': FINE CELEBRAZIONI
Benigni - Esegesi dell'Inno di Mameli
Benigni canta l'Inno di Mameli
150 anni di diritti
J.F. Kennedy - Discorso per i 100 anni dell'Unita d'Italia
150 anni: voglia di Unità, ma perché ? e su ché ?
Lettere di condannati a morte della Resistenza
Consigli Solidali